Milan Nestarec lavora nell'azienda di famiglia, fondata dal padre, insieme alla sorella Lenka, che ha piantato 8 ettari di vigneti nel 2001. Le vigne, lavorate in modo organico, si trovano in una zona più che favorevole alla viticoltura, crescono su terreni composti principalmente di loess e calcare, e godono di un clima continentale, caratterizzato da estati fresche e piovose e da inverni secchi e rigidi. Milan coltivata diverse varietà autoctone come il Neuburger, il Midwinter e il Dornfelder, e poi Riesling, Sauvignon Blanc, Pinot Gris, Gruner Veltliner, Muller Thurgau, Traminer, Malvasia, Pinot Nero, Zweigelt e Blaufrankisch. In cantina i vini sono realizzati in modo totalmente artigianale e minimale, senza l'aggiunta di prodotti, nemmeno SO2 nell'imbottigliamento. I mosti fermentano spontaneamente e di solito vinificano in botte e vecchi e grandi vasche quercia e acacia, e tutti i vini sono imbottigliati senza chiarifica o filtrazione. Milan produce tre differenti linee di produzione: Musika, Klasika e Antika. La prima include vini leggeri, da bere ogni giorno; nella Klasika troviamo vini più strutturati ed eleganti; mentre la terza linea comprende vini corposi e complessi. I vini di Milan Nestarec sono piena espressione del terroir d'origine, e oggi iniziano ad affacciarsi sui tavoli dei bistrot parigini e della nouvelle vague dei ristoranti delle capitali europee.
Ordina per:
Mostra:

Danger 380 volts - 2020 Milan Nestarec

Danger 380 Volts è un vino bianco frizzante ottenuto con il metodo della rifermentazione in bottiglia a base di un blend di Muller Thurgau, Neuburger e Muscat. Fermentazione spontanea in...
€28,50
Mostra:
Appena aggiunto alla tua lista dei desideri:
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: