È da oltre un secolo e mezzo che la famiglia Mascarello si occupa di vitivinicoltura, inizialmente conducendo una cascina appartenente alla marchesa Giulia Colbert Faletti di Barolo, e dalla fine del XIX secolo gestendo un’azienda propria a Pian della Polvere. Oggi l’impresa di Castiglione Falletto può contare su un’estensione complessiva di oltre tredici ettari vitati, in cui l’approccio è rispettoso di ambiente, natura, biodiversità ed ecosistema, ed è tendente ai metodi biologici, per cui i trattamenti di sintesi sono limitati al massimo, e le concimazioni sono esclusivamente di natura organica. In vigna ogni scelta agronomica è attenta e oculata, mirata a mantenere in perfetto equilibrio ogni singola pianta. Non solo il re nebbiolo tra i filari, ma anche gli altri autoctoni di freisa, di dolcetto e di barbera, ovvero le varietà più tipiche delle Langhe piemontesi. Grappoli pregiati e schietti, concentrati in ogni più piccola sfumatura organolettica, che in cantina vengono interpretati rispettando le tradizioni e la classicità, e applicando meticolosamente cure artigianali a ogni processo produttivo, senza però mai rinunciare alle tecnologie enologiche d’avanguardia.
Ordina per:
Mostra:

Barolo Santo Stefano di Perno DOCG 2014 - Mascarello Giuseppe e Figlio

Barolo che nasce nel cru Perno di Monforte e matura per 36 mesi in botte grande. Piccoli frutti rossi, spezie dolci ed erbe aromatiche emergono al naso in ricca successione. Il...
€140,00
Mostra:
Appena aggiunto alla tua lista dei desideri:
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: